Flavio Insinna contro giornalista: “Pesa cosa scrivi, ho gli avvocati pronti”

Flavio Insinna torna a far parlare di sé. Non si è ancora spenta l’eco degli insulti durante “Affari tuoi” che il conduttore torna a “dire la sua”.

È accaduto a margine della conferenza stampa di presentazione di “Prodigi”, trasmissione voluta dall’Unicef che andrà in onda sabato prossimo su Rai Uno.

Dopo le interviste di rito, Insinna si è avvicinato a Massimo Galanto, giornalista di c per uno scambio di battute. Ecco la cronaca dei fatti riportata dallo stesso Galanto.

Pochi secondi dopo aver terminato l’intervista – ha scritto su TvBlog – e dopo aver spento il registratore ed essermi nuovamente seduto in sala, Insinna si è avvicinato rivolgendo nei miei confronti parole dure (la scena è avvenuta davanti a decine di persone, tra cui moltissimi giornalisti) sostenendo che io gli abbia dato (non ho ancora capito se verbalmente, in un articolo o in altra modalità) del ‘vecchio’ e del ‘riciclato’”.

Qualche minuto dopo – ha raccontato – Insinna ha rincarato la dose. È successo quando il rappresentante dell’Unicef mi ha chiesto se fossi disposto a stringere la mano al conduttore, in segno di riappacificazione. Non avendo nulla di personale contro Insinna, ho accettato senza nessuna resistenza. Così, dopo un primo vano tentativo, la stretta di mano c’è stata”.

Poi le parole del conduttore: “Questa è l’ultima intervista della mia vita con te però va bene così. Alla grande. Oh, pesa quello che scrivi perché c’ho gli avvocati pronti per tutti. Guarda, ci siamo salutati definitivamente, grazie, per sempre“.