Focolaio di Covid-19 a Roma, l’ASL lancia un appello

Magi, presidente dell’Ordine dei Medici di Roma: “Monito per tutti, non illudersi che sia finita”

Il focolaio di Covid-19 scoppiato a Roma, «immediatamente individuato e circoscritto», deve far capire come sia «importante non abbassare il livello di attenzione: quanto sta avvenendo al San Raffaele deve essere da monito per tutti a non illudersi che sia finita. Se così fosse vanificheremmo tutto il lavoro difficile e straordinario compiuto in questi mesi».

Così il presidente dell’Ordine dei medici di Roma, Antonio Magi, che stamattina ha ricevuto 1.000 visiere protettive anti-Covid per i medici e odontoiatri romani dal Distretto Rotary 2080, che comprende i Club di Roma, del Lazio e della Sardegna. Ad effettuare la donazione sono stati il governatore del Distretto, Giulio Bicciolo, insieme a Marco Marotta, socio del Rotary Roma Nord Ovest.

A tal proposito, l’ASL Roma 3, in riferimento a quanto accaduto nella struttura di via della Pisana, ha lanciato un avviso: «Tutti i pazienti dimessi dall’IRCCS San Raffaele Pisana dal 18 maggio in poi e i loro contatti stretti, sono pregati di recarsi presso i drive in di Casal Bernocchi, Via di Casal Bernocchi, 73 o del Forlanini, Piazza Carlo Forlanini 1, orario 9 – 18, per eseguire dei test di controllo».

LEGGI ANCHE: Coronavirus, OMS: “Sbagliato indossare i guanti al supermercato”

Il bilancio aggiornato del focolaio, diffuso dall’ASL Roma 3: «Sono 9 i nuovi casi positivi di cui 6 riferibili all’IRCCS San Raffaele Pisana» dove si registrano «41 casi totali ad oggi».

In totale, invece, nel Lazio si registrano oggi 16 casi positivi al Covid-19, di cui 11 nella città di Roma e 5 in provincia.

Nel dettaglio di ogni singola Azienda sanitaria locale e ospedaliera: nella Asl Roma 1 non si registrano nuovi casi positivi al Covid-19. Mentre 21 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Intanto, è stata avviata l’indagine di sieroprevalenza presso l’istituto penitenziario di Regina Coeli.

La Asl Roma 2, invece, registra 2 nuovi casi positivi, con 9 persone uscite dalla sorveglianza domiciliare. La Asl Roma 3, come scritto registra 9 nuovi casi positivi, di cui 6 riferibili all’Irccs San Raffaele Pisana: ad oggi sono 41 in totale.

Un solo nuovo positivo nella Asl Roma 4 e 2 nella Asl Roma 5. Anche nella Asl Roma 6 si registrano 2 nuovi casi positivi al Covid-19 e 36 persone uscite dalla sorveglianza domiciliare.

Per quanto riguarda la situazione nelle province del Lazio: nella Asl di Frosinone non si registrano nuovi casi positivi né decessi, con 8 persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Anche nella Asl di Latina non si registrano nuovi casi positivi né decessi e 68 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Lo stesso nella Asl di Rieti, dove non si registrano nuovi casi positivi né decessi, con 3 persone uscite dalla sorveglianza domiciliare. Infine, nella Asl di Viterbo non si registrano nuovi casi positivi né decessi, con 7 persone sono uscite dalla sorveglianza domiciliare.

LEGGI ANCHE: Trova busta con 2mila euro e la consegna ai carabinieri.