Focolaio di Covid-19 al Phi Beach, altro locale della Costa Smeralda

Sono stati riscontrati 21 dipendenti positivi al nuovo coronavirus.

Ventuno dipendenti del Phi Beach di Baja Sardinia sono risultati positivi al coronavirus. Gli esiti dei tamponi effettuati nei giorni scorsi ai membri dello staff del discoclub di Forte Cappellini, uno dei più frequentati della Costa Smeralda, sono stati ufficializzati oggi.

Le persone contagiate sono tutte asintomatiche e sono adesso sottoposte all’isolamento fiduciario ai loro domicili in Gallura. Per la maggior parte sono lavoratori non residenti in Sardegna che saranno assistiti dall’ATS durante il loro periodo di isolamento.

Lo ha confermato il responsabile dell’Unità di crisi della Regione Sardegna Marcello Acciaro parlando a SkyTg24. «Si tratta delle persone più esposte con i turisti», ha spiegato parlando di un «effetto mattatoio».

Il Phi Beach aveva annunciato ieri, giovedì 27 agosto, la fine delle attività per l’estate 2020.

Si è appreso anche un ragazzo romano di 27 anni, dipendente della discoteca Luna Club di San Teodoro (Sassari), è ricoverato in condizioni gravi nel reparto Malattie infettive dell’Aou di Sassari, dopo essere stato contagiato da Covid-19. Il giovane ha febbre alta e una forma di polmonite per cui si è reso necessario il ricovero in ospedale, dove il paziente è sotto la stretta osservazione dei medici. Il Luna di San Teodoro è stato chiuso dai titolari subito dopo Ferragosto in seguito alle restrizioni adottate dal Governo per contenere i contagi da coronavirus.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, per Massimo Galli servono più tamponi.