Focolaio di Covid19 in Rsa a Napoli, 48 positivi su 225 tamponi

L’ASL locale sta monitrando la situazione.

Photo by Bermix Studio on Unsplash

A Napoli, in via Colli Aminei, si è sviluppato un focolaio di Covid-19 all’interno della residenza per anziani Istituto Povere Figlie della Visitazione di Maria.

Dalla struttura sanitaria regionale si è appreso che all’interno della residenza ci sono attualmente 48 positivi, sui 225 tamponi effettuati ieri. I positivi sono quasi tutti asintomatici, eccetto qualcuno che ha dei sintomi non gravi, come un po’ di febbre.

L’Asl sta monitorando la residenza ed è intervenuta per isolare i positivi, creare percorsi che li separino dai negativi e assicurare la sicurezza dei residenti.

Foto di Juraj Varga da Pixabay

LEGGI ANCHE: Il coronavirus è mutato in Cile? Indagini in corso degli scienziati.

L’Istituto Povere Figlie della Visitazione di Maria, come si apprende dall’Ansa, è una struttura residenziale mista, sociale e socio-sanitaria, organizzata in 3 moduli separati su tre diversi livelli.

Al primo piano c’è la Comunità Tutelare che ospita 39 utenti e 16 suore; al secondo piano la Rsa  che ha 40 ospiti; al terzo piano la casa albergo che ospita 38 persone.

Dopo aver appurato il focolaio, le autorità sanitarie hanno trasferito 3 ospiti positivi della Casa Albergo al primo piano, dove ci sono tutti gli altri positivi, per poter confinare tutti coloro che hanno il virus allo stesso piano e limitare al massimo i contatti con gli altri piani.

I contatti diretti potenzialmente infetti sono stati lasciati allo stesso piano in camere separate dai covid positivi. Sono stati differenziati ulteriormente i percorsi tra i vari piani e definito il personale addetto esclusivamente al primo piano a cui sono stati forniti i dispositivi di protezione, mentre è stata effettuata la sanificazione di tutti gli ambienti e chiuso l’accesso a parenti e visitatori. Anche le funzioni religiose sono state sospese.

LEGGI ANCHE: Nuovo DPCM, cosa contiene la bozza.