Forte terremoto in Indonesia. Morti ed edifici crollati. Pericolo tsunami

terremoto Ischia

Una forte scossa di terremoto ha colpito le coste dell’isola indonesiana di Giava, alle 23.47 (ora locale), causando un numero imprecisato di vittime, oltre al crollo di vari edifici.

L’USGS – Istituto Geologico USA che equivale al nostro INGV – ha fissato la magnitudo a 6.5 con una durata di 179 secondi.

Le autorità indonesiane hanno emesso un’allerta Tsunami e hanno innalzato la magnitudo a 7.3.

L’epicentro è stato localizzato a 91 chilometri di profondità e a meno di un chilometro dalla città costiera di Cipatujah.

Il sisma è stato avvertito per venti secondi nella capitale Giacarta e in altri villaggi dell’isola.

Il portavoce dell’agenzia locale per il contenimento dei disastri, Sutopo Purwo Nugroho, ha parlato di morti, senza però fornire altri dettagli, aggiungendo che alcuni edifici sono venuti giù nella città di Tasikmalaya a ovest di Giava e in diversi distretti occidentali dell’isola.

Secondo il servizio di informazione oceanica dell’India (INCOIS) non ci sono invece pericoli tsunami per i Paesi che si affacciano sull’Oceano Indiano.