Forte terremoto nelle Filippine, magnitudo 6.4: ci sono vittime

Dopo la scossa avvenuto ieri nei pressi di Manila che ha causato morti e molti danni.

terremoto-filippine

Alle 7.37 di stamattina – ora italiana – l’Istituto geofisico americano (USGS) ha registrato una scossa di magnitudo 6.4 nel Sud delle Filippine, durata 175 secondi, a una profondità di 84,8 chilometri.

L’epicentro è stato rilevato vicino a Tutibigan, centinaia di chilometri a sud rispetto a quello di ieri, lunedì 22 aprile, avvenuto alle 11.10 ora italiana e con magnitudo 5.9.

Al momento, il bilancio del terremoto è di 14 morti.

Ieri, a Manila, la capitale delle Filippine, ci sono state evacuazioni dagli edifici di migliaia di persone e scene di panico: i grattacieli hanno cominciato a ondeggiare.

terremoto-filippine

Chiusi l‘aeroporto Clark e le linee ferroviarie sull’isola di Luzon.

La scossa è stata così forte che, come testimoniano alcuni video, l’acqua delle piscine sui tetti è precipitata come cascate.

Molte persone sarebbero intrappolate sotto le macerie e le squadre di soccorso sono al lavoro nel tentativo di salvarli.

Ora, però, bisogna fare i conti anche con la scossa di poche ore fa, le cui vittime e danni sono in fase di quantificazione.

Leggi anche: Cosa fare in caso di terremoto? Alcuni consigli salva-vita.

Seguici anche su Google News: