TerzoWEB.com

Fray Bigotón, il cane che si è fatto frate

Quando capita di vedere un animale randagio, in particolare un cane, è normale provare una sensazione di profondo dispiacere ma, al contempo, anche il desiderio di sfamarlo e prendersene cura.

Qualcosa di simile è accaduto ad alcuni monaci francescani in Bolivia quando hanno deciso di cambiare la vita di un cane randagio. All’animale è stato dato il nome Fray Bigotón. Tuttavia il piccolo Schnauzer si è rivelato molto più di un semplice cane da compagnia, diventando famoso sui social network grazie ad alcune foto che lo ritraggono con un abito particolare.

I monaci, infatti, per far sentire il piccolo ospite un vero membro della loro “grande famiglia”, hanno deciso di fargli indossare un piccolo saio. 

Kasper Kapro, l’abitante del convento, ha condiviso le immagini con l’adorabile cucciolo durante la sua routine quotidiana con un delizioso album su Facebook chiamato “Fray Carmelo“, il nome religioso del cane.

Le sue fotografie sono state condivise più di 18 mila volte, hanno più di 16 mila interazioni e hanno stregato tutti coloro che le hanno viste almeno una volta.

Fray Bigotón è molto felice nella sua nuova casa. In fondo ha tutto quello che gli serve per esserlo: una residenza perfetta, il suo cibo preferito e l’affetto dei suoi confratelli.