Fumare il latte di rospo psichedelico può aiutare ad alleviare la depressione in poco tempo

La scoperta di un team di scienziati statunitense, utile anche contro ansia e stress. I dettagli.

rospo del colorado

Una secrezione lattiginosa e psicoattiva che trasuda dalle ghiandole di un rospo nordamericano potrebbe fornire un trattamento rapido ed estremamente potente per la depressione, secondo un nuovo studio.

L’anfibio in questione è il rospo del fiume Colorado (o Bufo alvarius). Il suo talento principale è quello di scaricare una sostanza biancastra che contiene un composto chiamato 5-MeO-DMT, una triptamina psichedelica correlata al più famoso composto DMT, notoriamente presente nella ayahuasca della birra psichedelica che altera la mente.

Quando viene essiccato e affumicato, si dice che questa inusuale sostanza del rospo generi un’esperienza psichedelica breve ma sconvolgente, durante la quale l’ego è completamente cancellato. Per questo motivo viene sempre più utilizzata dai terapeuti psichedelici come trattamento per una serie di disturbi emotivi e psicologici.

Per indagare sulla sua efficacia, i ricercatori hanno utilizzato una raccolta di test psichiatrici per esaminare l’impatto del fumo del latte di rospo su 42 partecipanti. Pubblicando le scoperte sulla rivista Psychopharmacology, gli autori hanno riportato che i voti medi della depressione erano diminuiti del 18% un giorno dopo l’inalazione della sostanza, mentre l’ansia era ridotta del 39% e lo stress del 27%.

Quando il team ha condotto un’analisi di follow-up quattro settimane dopo, ha scoperto che i livelli di depressione erano scesi al 68% rispetto ai livelli di base, mentre l’ansia e lo stress erano diminuiti rispettivamente del 56% e del 48%.

rospo

Sebbene il meccanismo alla base di questo effetto antidepressivo non sia compreso del tutto, gli autori dello studio suggeriscono che potrebbe essere causato da un aumento della neurogenesi.

I ricercatori sostengono, poi, che il composto può aiutare ad alleviare le malattie neuropsichiatriche legandosi ai recettori sigma-1 nel cervello il che ha un effetto regolatore sull’infiammazione.

Eppure, come si apprende da Iflscience.com, nonostante i risultati incoraggianti di questo studio, gli autori sono cauti nel presentare il loro lavoro, esprimendo la preoccupazione che ciò potrebbe portare allo sfruttamento del rospo attraverso l’eccessiva mungitura e il commercio nel mercato nero.

Fortunatamente, gli studiosi hanno sottolineato che gli animali non devono essere danneggiati perché è in effetti abbastanza facile sintetizzare il 5-MeO-DMT in laboratorio e questo dovrebbe essere altrettanto efficace della versione naturale.

Leggi anche: gli uomini più alti rendono le donne più felici. La scoperta della scienza.

Seguici anche su News Republic. Scarica l’APP, è gratis: