Fumo a bordo, atterraggio di emergenza per volo Easy Jet

Paura a bordo per l’equipaggio di un volo della Easy Jet costretto ad un atterraggio di emergenza a causa del fumo presente in cabina.

È accaduto ieri. Il velivolo è regolarmente partito alle ore 13.55 senza passeggeri perché impegnato in un volo “ferry”, cioè con il solo equipaggio a bordo (due piloti e quattro assistenti di volo) che doveva essere trasferito dall’aeroporto di Milano-Malpensa a quello di Malaga in Spagna.

Alle 14.07, ovvero 13 minuti dopo il decollo, è scattato l’allarme. Il comandante ha segnalato alla torre di controllo la presenza di fumo nella cabina di pilotaggio e ha chiesto il permesso di atterrare. Alle 14.46 il velivolo ha di nuovo toccato terra senza problemi sulla pista di Malpensa.

Immediato l’intervento dei Vigili del Fuoco a scopo precauzionale, mentre l’equipaggio è stato subito accompagnato nell’infermeria del Terminal 2. Nonostante l’intossicazione, non sono stati riscontrati problemi di salute dovuti al fumo.

Il volo EZY9003 da Milano Malpensa diretto a Malaga – ha spiegato la compagnia aerea in una nota – è tornato oggi a Malpensa a causa di un problema tecnico che ha provocato la presenza di uno strano odore. I piloti hanno chiesto di velocizzare l’atterraggio e il velivolo è atterrato regolarmente ed è stato assistito dai servizi antincendio in linea con le procedure. L’equipaggio è stato portato in un ospedale locale per controlli medici, solo per una procedura interna“.

Tuttavia resta ancora da chiarire cosa sia successo all’aereo.