Funerale unico per Alex e Luca, i 2 fidanzati morti per il monossido di carbonio

Sarà unico il funerale per l’addio ad Alex Ferrari e Luca Bortolosa, i due ragazzi vicentini di 21 anni morti martedì scorso a Monte Baldo, in provincia di Verona, a causa delle esalazioni di monossido di carbonio provenienti da un braciere con cui stavano scaldando la loro stanza.

I due, fidanzati da più di un anno, stavano trascorrendo le vacanze natalizie insieme a due amiche.

Il funerale si svolgerà domani pomeriggio, 5 gennaio, ad Arzignano, in provincia di Vicenza, presso la Chiesa di San Giovanni Battista.

A proposito del fatto che il funerale di una coppia omosessuale sarà celebrato in una chiesa, il prete che officerà la funzione, don Roberto Castegnaro, ha detto: “Vivremo la triste giornata di domani come il saluto a due ragazzi giovani morti in montagna. Non ho conosciuto Luca e Alex, sono qui da poco e ho cinque parrocchie da gestire. Ho accettato di tenere la funzione e solo dopo ho saputo che si trattasse di una coppia omosessuale, ma per me non cambia nulla. Ripeto, è il dramma di due esistenze spezzate troppo presto e dovrò impegnarmi per diffondere il messaggio di fede in un momento così tragico”.

Luca Bortolosa era amico di Marco Carta e il cantante gli ha dedicato questo messaggio su Facebook:

Plauso ai genitori di entrambe le vittime per aver scelto di celebrare un unico funerale dalla senatrice del Partito Democratico, Monica Cirinnà: “Queste famiglie sono un esempio virtuoso per tutti, amano e rispettano i loro figli con dignità anche nell’estremo dolore“.