Furgone contro la folla a Barcellona. La polizia: “È terrorismo”

Per la Polizia non ci sono dubbi: attacco terroristico a Barcellona, in Spagna.

Un furgone bianco è piombato sulla folla, in pieno centro, sulla Rambla.

La Polizia catalana, su Twitter, ha reso noto che ci sono diversi feriti.

Ma molti media già parlano di vari morti.

La zona è stata transennata ed evacuata.

Il conducente del veicolo è fuggito a piedi ed è ricercato. Potrebbe essere armato. Altre fonti sostengono che ci sarebbe un’altra persona coinvolta e che le due persone si sarebbero barricate in un locale, con persone all’interno.

Sgomberate anche le stazioni della metropolitana vicine alla zona dell’assalto.

Molti negozi hanno abbassato le serrande con i clienti all’interno.

Le informazioni, come succede spesso in questi casi, sono al momento sommarie.

Un testimone italiano ha raccontato che “il furgone andava addosso alla gente nella zona pedonale e la folla correva“.

Aggiornamento (19.12)

Per la polizia locale si tratta di un attentato terroristico ed è stato attivato il protocollo.

Secondo i quotidiani spagnoli ci sono almeno tredici morti e una ventina di feriti. La Farnesina al lavoro per capire se ci sono italiani tra le vittime. 

La polizia di Barcellona, inoltre, sta cercando un secondo furgone, che sarebbe stato noleggiato dagli autori dell’attacco sulla Rambla per fuggire dopo l’attentato.