Gatto costringe madre e figlia a barricarsi in una stanza

gatto

Due donne, madre e figlia, sono diventate ostaggio del proprio gatto, diventato aggressivo all’improvviso.

È successo a Sturla, quartiere di Genova, in via Pelio.

Le due donne, infatti, sono state aggredite letteralmente dall’animale che le ha graffiate e morse a tal punto da essere costrette a barricarsi in una stanza.

Lì poi hanno chiamato i vigili del fuoco che, una volta entrati in casa, non senza difficoltà, sono riusciti a infilare il gatto dentro un trasportino così da portarlo dal veterinario.

Il medico ha dovuto sedare il micio con tre iniezioni e, successivamente, l’animale è stato riconsegnato alle proprietarie.

A quanto si è appreso, il felino è diventato aggressivo dopo aver assistito a una lite tra la madre e la figlia, una ragazza adolescente.

L’episodio è avvenuto in una abitazione del levante genovese.