TerzoWEB.com

Genitore su Facebook: “Cerco lavoro per mio figlio bocciato, anche 1 euro all’ora”

L’annuncio di ‘lavoro’ è stato pubblicato sul social media ed è diventato subito virale.

Cerco lavoro per mio figlio. Preferibilmente lavoro di fatica anche 1 euro all’ora, per punizione a seguito di bocciatura. Solo periodo estivo“.

È questo il singolare annuncio pubblicato sul gruppo Facebook Cerco Offro Lavoro Monza e Brianza che sta facendo il giro del social media.

Non si tratta, quindi, di un vero e proprio annuncio di lavoro ma di una punizione per il figlio che ha fallito l’obiettivo scolastico.

Infatti, il padre del bocciato ha anche scritto “pagamento anche con baratto, del tipo lui lavora e io e mia moglie veniamo a mangiare (se si tratta di ristorazione)“.

Tanti i commenti di sostegno alla tipologia di punizione scelta del genitore. C’è stato, ad esempio, chi ha ricordato: “Mio padre mi mandò a fare il manovale in un cantiere edile per tutta l’estate. Mi sono diplomato e poi laurato con lode“.

Un insegnante ha anche affermato che farebbe “un monumento e lo chiamerei a dare lezioni di vita agli altri genitori“.

Un altro genitore, poi, ha scritto: “Considerato com’è mio figlio quasi quasi prendo spunto“.

Il post è stato poi cancellato e non si sa il motivo… ha forse trovato lavoro per il figlio?

Leggi anche: Se hai uno di questi 5 sintomi, allora sei stato contagiato dal virus della povertà.