Ghiaccioli all’anguria: una ricetta fresca, golosa e facilissima

Una soluzione perfetta per le alte temperature estive.

ghiaccioli

I ghiaccioli all’anguria rappresentano il dolce rinfrescante per eccellenza. Durante l’estate poi è una vera e propria necessità per sopravvivere al caldo. Con il kiwi alla base e le gocce di cioccolato come decorazione, anche esteticamente, ricordano uno dei frutti più buoni che questa stagione ci regala.

Sono un’idea leggera, gustosa e soprattutto sana per chi vuole mantenersi in forma, senza rinunciare ai piaceri della gola. Oltretutto, sono talmente buoni da conquistare anche chi non ama particolarmente la frutta, pensiamo ai bambini per esempio.

Kiwi e anguria si prestano molto bene alla preparazione dei ghiaccioli, proprio perché sono particolarmente rinfrescanti, ricchi di vitamine e dalle alte proprietà nutritive. Ma adesso vediamo quali sono gli ingredienti che ci servono per preparare una vera e propria delizia:

  • 300 g di polpa di anguria;
  • Un kiwi;
  • Un cucchiaio di gocce di cioccolato (facoltative);
  • 125 ml di yogurt bianco.

Prima di tutto priviamo l’anguria di tutti i semini e frulliamola in un mixer. A questo punto dobbiamo avere a disposizione degli stampini per ghiaccioli per versarci dentro la frutta appena ridotta in polpa, lasciando liberi due o tre centimetri dal bordo.

ghiaccioli
Questa ricetta si presta anche per la realizzazione di gustose varianti

LEGGI ANCHE: Torta alle nocciole: una ricetta della tradizione contadina

Se non abbiamo gli stampini, possono andare bene anche dei bicchieri di carta (meglio se riciclabili, mi raccomando). Vanno tenuti in freezer per circa un’oretta, mescolando di tanto in tanto il composto con l’aiuto di un coltello.

Successivamente aggiungiamo qualche goccia di cioccolato per simulare i semini neri del frutto (è una chicca coreografica, se vogliamo questo passaggio possiamo saltarlo). Mescoliamo per distribuirli uniformemente e riponiamo in freezer per altre due ore. A questo punto aggiungiamo i 125 ml di yogurt bianco, suddividendoli negli stampini e di nuovo nel congelatore per un’altra ora.

Mentre aspettiamo prendiamo un kiwi: sbucciamolo e tagliamolo a pezzetti. Frulliamolo con un l’aiuto di un mixer e versiamolo negli stampini dei ghiaccioli all’anguria, livellandolo per bene con un cucchiaio (senza però mescolarlo con il resto del composto). Mettiamo al centro degli stampi una stecca di legno e facciamo un altro passaggio in freezer per due ore. A questo punto sono pronti! Questa ricetta può essere replicata con altri tipi di frutta, a seconda dei gusti.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, l’acqua salata può aiutare a guarire?