Chi è Giacomo, il figlio di Adriano Celentano

Il secondogenito del Molleggiato ha deciso di seguire la strada della musica a 23 anni e ha firmato diversi brani e libri.

giacomo-celentano

Nato il 19 novembre 1966, Giacomo è il secondo figlio di Adriano Celentano e Claudia Mori. Come ben si sa è il secondo di tre figli. Prima di lui, nel 1965, è nata Rosita e nel 1968 è arrivata Rosalinda.

Diplomato al Liceo Scientifico, l’unico figlio maschio del Molleggiato e della donna che gli è accanto da una vita ha deciso di intraprendere la strada della musica a 23 anni. La sua prima fatica discografica è l‘album Dentro il Bosco, che ha visto la preziosa collaborazione di Mario Lavezzi.

Dopo un periodo difficile nel corso del quale porta avanti diversi percorsi professionali alcuni dei quali lontani dal mondo musicale, ritorna nel 1996 firmando Vento d’Estate, un brano per il celebre padre.

LEGGI ANCHE: Chi è Jasmine Carrisi: la figlia di Al Bano e Romina Power.

giacomo-celentano

Chi è la moglie di Giacomo Celentano

Giacomo Celentano è felicemente sposato da diversi anni. La fortunata si chiama Katia Cristiano. Lei e il figlio di Adriano Celentano si sono uniti in matrimonio nel 2002, con alle spalle circa 4 anni di fidanzamento. Il loro incontro è avvenuto per caso mentre lui era alla finestra e lei stava passeggiando per strada assieme ad alcune amiche.

Durante un’ospitata nel salotto di Storie Italiane, il figlio maschio del Molleggiato si è confessato parlando della scelta, condivisa con la consorte, di vivere in castità il periodo del fidanzamento. 

Giacomo Celentano: cosa fa oltre alla musica

La musica ha un ruolo indubbiamente centrale nella vita del figlio di Adriano Celentano. Quando si nomina il secondogenito del Molleggiato è fondamentale specificare anche il fatto che ha collaborato come redattore del giornale satirico Il Cartone.

Giacomo Celentano ha firmato anche diversi libri, tra i quali è possibile citare La Luce Oltre il BuioLa fede, come è chiaro, ha sempre avuto un ruolo molto importante nella vita dell’uomo (che ha anche scritto dei brani di ispirazione cristiana). Giacomo Celentano per diversi anni ha anche riflettuto sulla possibilità di farsi frate. Dopo un percorso di introspezione ha però capito che la vita monastica non era la strada giusta per lui.

La malattia

Giacomo Celentano ha vissuto diversi anni molto difficile. Ospite di Storie Italiane lo scorso anno, il figlio di Adriano Celentano ha dichiarato di aver sofferto di depressione e di essersi allontanato dalla famiglia per questo motivo.

L’uomo ha approfondito la dolorosa esperienza nel libro I Tempi di Maria, specificando che la sua sofferenza è iniziata molto presto, ossia all’inizio degli anni ’90. Sempre nel corso dell’intervista a Eleonora Daniele, ha dichiarato di essere stato penalizzato a livello mediatico per via della sua fede.

LEGGI ANCHE: Paolo Vallesi dalla Balivo: “Ho avuto il cancro”.