Giancarlo Magalli contro Chiara Ferragni: “Guadagna miliardi ma non sa fare niente”

Duro affondo del conduttore televisivo ma anche sua figlia Michela è una social influencer.

Giancarlo Magalli e Chiara Ferragni

Giancarlo Magalli contro Chiara Ferragni. A Tv Talk, il conduttore de I Fatti Vostri, ha affermato che la social influencer «guadagna milliardi ma non sa fare niente».

Poi, parlando di un’altra social influencer, Chiara Biasi, di cui recentemente si è parlato per una battuta infelice durante uno scherzo sulle Iene («Per 80mila euro nemmeno mi alzo dal letto»), Magalli ha detto: «Secondo me per 800 euro lei alle 7.30 è già vestita».

Il conduttore televisivo ha poi aggiunto: «Il clamore per la frase è giustificato? Sì, può indignare. Poi è un altro discorso che lei lo pensi», ricordando che è padre di una social influencer: «Sono padre di fashion blogger. Quindi so di che si tratta». Sì perché Michela Magalli, la figlia avuta da Valerio Donati, su Instagram ha oltre 36mila follower.

LEGGI ANCHE: Instagram nasconde i like, i social influencer tremano.

Michela Magalli, la figlia di Giancarlo.

Su Michela ha detto: «L’affitto a mia figlia comunque lo pago io… Mia figlia è un influencer che sta crescendo».

E sulla Ferragni, per completare la sua opinione: «È una brava imprenditrice? Sì, la sua merce è se stessa. Se uno ha l’immagine, capitalizza e valorizza quella. L’immagine è un vassoio, su cui uno nella vita magari ci mette simpatia, cultura… Chi ha il vassoio colmo, oggi guadagna molto meno di chi ha solo il vassoio…».

Di recente anche il Codacons si è scagliato contro la Ferragni, a proposito di una sua presenza sul palco dell’Ariston nell’edizione 2020 del Festival di Sanremo, sostenendo che la social influencer è un «modello sbagliato».

LEGGI ANCHE: Arriva il bonus per un nuovo televisore: ecco come si accede.

Chiara Ferragni

Le affermazioni di Magalli e la denuncia ‘medievale’ della Codacons provengono da due mentalità ormai ‘preistorische’. Non si rimarca il fatto – sia per disinformazione che per antipatia – che Chiara Ferragni è un imprenditrice nel settore della moda (no, il prodotto non è ‘solo’ se stessa e di certo questa non è una colpa, anzi…) con molti dipendenti (ergo, dà anche lavoro). Attaccarla senza argomentazioni concrete è segno di inadeguatezza temporale.

Infine, a Chiara Ferragni va dato il merito di avere capito per prima (o giù di lì) l’importanza dei social media in chiave marketing e da lì sono ‘nate’ tutte le altre, compresa la figlia di Magalli.

LEGGI ANCHE: Mangiare uova è rischioso per la salute del cuore.