Gianluigi Nuzzi: età, carriera televisiva, libri, vita privata

Scopriamo qualcosa in più sul noto giornalista e conduttore della trasmissione ‘Quarto Grado’.

Gianluigi Nuzzi
Gianluigi Nuzzi

Scopriamo qualcosa in più su Gianluigi Nuzzi, noto giornalista e conduttore della trasmissione Quarto Grado di Rete 4.

Gianluigi Nuzzi nasce a Milano il 3 giugno del 1969 (50 anni). A 14 anni scrive per la rivista per ragazzi ‘Topolino’, ma diventa giornalista nel 1996. Prima di approdare in tv, collabora con numerose testate come ‘CorrierEconomia’, ‘L’Europeo’, ‘Gente Money’, ‘Il Corriere della Sera’, ‘Il Giornale’, ‘Panorama’, ‘Libero’. Dal 1994 si occupa di vicende giudiziarie.

Nel 2010 diventa uno degli autori della trasmissione televisiva ‘L’infedele’ condotta da Gad Lerner, mentre nel 2011 su La7 debutta come conduttore con il programma di inchiesta ‘Gli intoccabili’. Nel 2013 passa a Mediaset per sostituire Salvo Sottile sia alla conduzione di ‘Quarto Grado’ che nel ruolo di vicedirettore della testata ‘Videonews’. Dal 2014 conduce inoltre il nuovo approfondimento ‘Segreti e delitti, in onda in prima serata su Canale 5.

Nuzzi è anche scrittore. Nel 2009 è autore del libro-inchiesta sugli scandali finanziari e politici degli anni Novanta dell’Istituto per le Opere di Religione e sui suoi rapporti con la mafia dal titolo ‘Vaticano S.p.A.’. L’anno successivo pubblica il reportage sulla ‘ndrangheta ‘Metastasi’.

Nel maggio del 2012, poco tempo dopo lo scoppio dello scandalo Vatileaks, l’inchiesta ‘Sua Santità. Le carte segrete di Benedetto XVI’ e tre anni dopo dà alle stampe il suo quarto libro-inchiesta, terzo sul Vaticano, dal titolo ‘Via Crucis. Da registrazioni e documenti inediti la difficile lotta di Papa Francesco per cambiare la Chiesa’ uscito in contemporanea in diverse lingue (inglese, francese, tedesco e spagnolo). Nel novembre del 2017 esce il suo saggio ‘Peccato Originale’ su sesso, soldi e sangue in Vaticano.

Per quanto riguarda la sua vita privata, Nuzzi è sposato con Valentina Fontana, giornalista per ‘Libero quotidiano’, ‘Anna’ e ‘Il Giornale’.

Leggi anche: Io e te, suona il telefonino in diretta e Pierluigi Diaco si arrabbia.

Da SaluteLab: Tenere il telefonino in tasca può essere pericoloso per la salute?