Gianna Nannini shock: “Ho sperimentato la schizofrenia e tutte le droghe”

In una intervista per ‘Vanity Fair’ la rockstar ha raccontato dettagli inediti e scioccanti della sua vita.

Gianna Nannini
Gianna Nannini

Tra qualche giorno uscirà ‘La differenza’, il singolo di debutto del nuovo omonimo album e per l’occasione Gianna Nannini si è regalata una intervista senza filtri per ‘Vanity Fair’.

Nella lunga chiacchierata, infatti, la rockstar non ha parlato solo della genesi delle sue nuove canzoni, ma ha anche rivelato alcuni aneddoti shock della sua vita privata. A partire da quello che ha detto essere stato il momento più difficile della sua vita.

Tutti mi dicono che so’ pazza – ha rivelato – ma la follia è un’altra cosa. Io l’ho sperimentata e ho sperimentato anche la schizofrenia. So cosa sono. Mi è capitato di morire e poi rinascere. All’inizio degli anni ’80 sono stata molto male. Ero piena di paranoie, vivevo una crisi profonda, avevo un io diviso, uno stato mentale alterato e paura di ogni cosa, come una bambina. Ero divisa a metà e a tratti riaffioravano frammenti dell’infanzia a cui non avevo dato nessuna importanza. Quando ero piccola mio padre mi diede uno schiaffo e mi tolse una pasta con la crema dalle mani. Fu una tragedia inconscia, che interiorizzai. Per anni non ho più toccato una pasta alla crema, mi terrorizzava la sola idea”.

Poi ha raccontato della sua dipendenza dalla droga.

Tranne l’eroina – ha detto – le ho provate tutte. Dalla cocaina, per un po’ di tempo, quasi quarant’anni fa, sono stata dipendente. Ero a Londra e ce la portavano in studio con la stessa semplicità con cui oggi ti consegnerebbero un panino. Non stavo mai senza, ci viaggiavo, ero del tutto incosciente. Un giorno vado in bagno e mentre scarto il sasso rosa, quello mi cade nel cesso. Lo vedo sparire nell’acqua e, mentre si scioglie lentamente e sto per metterci le mani dentro, mi dico: ‘Non posso fare questa cosa, non posso ridurmi così’. Ho smesso lì. Il giorno dopo. Poi ho avuto una ricaduta, ma dopo aver fatto un tiro e aver bevuto una tequila prima di un concerto, collassai e dissi definitivamente basta”.

Leggi anche: Giulia Michelini, mamma a 19 anni: “Stavo per abortire”.

Da SaluteLab: Cosa succede al nostro corpo se mangiamo fagioli verdi.