Gigi D’Alessio e Noi due: i duetti e le canzoni del nuovo album

Noi Due è il 18° album di Gigi D’Alessio che celebra i suoi 20 anni come artista italiano

Gigi D'Alessio

Circola in queste ore in rete una foto di Gigi D’Alessio, in compagnia di Fiorella Mannoia. E chi l’avrebbe mai detto di vederli insieme? Eppure è accaduto.

Questa è una delle tante sintesi di “Noi due”, diciottesimo album di Gigi D’Alessio, che celebra i suoi 20 anni come artista italiano, «perché i primi sette ero napoletano», scherza lui alla presentazione.

Dodici tracce che con un occhio guardano alle origini e con l’altro alla scena contemporanea. E dopo 27 anni può togliersi qualche sassolino: «Ho dovuto combattere contro i pregiudizi, dopo 27 anni sono finalmente riuscito ad avere dei featuring». Ed ecco così la Mannoia che canta “L’ammore”.

«Lessi una sua intervista in cui diceva di aver cantato le canzoni di tutti i cantautori italiani – ricorda Gigi – di averle scelte non perché portavano la firma di uno o dell’altro ma perché erano belle e sottolineava che una canzone poteva scriverla anche D’Alessio, se è bella l’avrebbe cantata».

«Ero in macchina in viaggio per quattro ore – ha aggiunto D’Alessio – Ho scritto la canzone e quando sono arrivato in albergo ho chiesto una tastiera per suonarla. Poi l’ho chiamata, sono andata a casa sua dove mi ha fatto un caffè spettacolare e si è commossa quando ha sentito la canzone. No, ha avuto bisogno di aiuto per cantarla in napoletano e ora si può chiamare Fiorella Esposito per quanto è stata brava».

Leggi anche: Gigi D’Alessio al fan malato di Parkinson: “Suona con me“.

Gigi D’Alessio

Brava sì, ma Gigi dovrebbe ricordare che la carriera di Fiorella nasce come attrice, quindi l’adattabilità, anche della voce, fa parte del modus operandi della nostra Fiorella.

Tornando all’album, Nel disco trovano spazio anche “la reginetta pop” Giusy Ferreri (“Non solo parole”) e Luché, con una collaborazione “nata durante una cena. Lo stimo molto come artista e ‘Come me’ è stata scritta a quattro mani con lui”.

Guè Pequeno, con cui duetta in “Quanto amore si dà”, Gigi racconta, è stato il primo che ha contattato grazie alla loro esperienza a “The Voice”, Infine con il rapper Emis Killa.

E Anna Tatangelo? «Non ci sta – dice Gigi – perché non vogliamo essere come Al Bano e Romina».

E per fortuna, vista la fine sentimentale dei due.

E il futuro? Continua un periodo super impegnato per Gigi che mentre promuove il disco lavora per le date dei suoi live con Nino D’Angelo che toccherà il 26 dicembre Napoli, poi il forum di Assago e Roma, per poi riprendere a marzo e portare i due artisti in Canada e Stati Uniti e poi in tutta Europa.

Il video di LL’Ammore con Fiorella Mannoia. Video diretto da Marco D’Andragora:

Leggi anche: Vasco Rossi: “La prossima sarà la mia ultima canzone”.

Da SaluteLab: Bolle sulla pelle: cosa sono, come si diffondono, come si trattano.