Giorgia Meloni dice no a un governo “fuori dal centrodestra”

Giorgia Meloni

Noi non siamo disponibili a governi fuori dal perimetro del centrodestra“.

Queste le parole di Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, pronunciate davanti ai giornalisti.

L’obiettivo per la Meloni è “portare il centrodestra al governo” con Matteo Salvini come Presidente del Consiglio dei Ministri.

Su questo, ha detto la politica romana, “vorrei ci fosse più convinzione del centrodestra“.

Inoltre, “nessun veto su chi vuole sostenerci“, sottolinenando che i numeri mancanti per un governo Salvini “sono importanti ma non impossibili“.

La Meloni ha anche raccontato che, a proposito delle trattative per le elezioni dei presidenti delle due Camere, è stata chiamata al telefono dal capogruppo designato del Movimento Cinque Stelle Danilo Toninelli: “penso che nelle prossime ore ci vedremo. Non ho voluto parlare con nessuno prima di avere avuto un confronto nel centrodestra“, ha detto la leader di FDI.

Sono stata io – ha poi affermato la Meloni – a proporre la presidenza del Senato a Salvini, nell’ottica di rafforzare la sua candidatura a premier del centrodestra, non certo di indebolirla. Il Presidente della Repubblica, com’è noto, potrebbe conferire alla seconda carica dello Stato il mandato esplorativo […] Se si insistesse per dare ad un altro esponente della Lega la presidenza di una delle Camere significherebbe non credere alla possibilità di Salvini premier, perché è difficile che la Lega possa esprimere sia il presidente del Consiglio che il presidente di un ramo del Parlamento“.

Per la Meloni, quindi, non esisterebbe alcuna possibilità di un’alleanza di governo con il M5S.