Giovanni Ciacci in causa con la Rai, ecco perché

Dalle colonne de ‘Il Fatto Quotidiano’ il noto hairstylist ha spiegato cosa è successo con la Rai e perché se ne è andato.

Giovanni Ciacci
Giovanni Ciacci

Volano stracci fra Giovanni Ciacci e Carlo Freccero. Il celebre haistylist non è più una presenza di ‘Detto Fatto’ ed è migrato altrove (è spesso ospite di Barbara D’Urso). Il motivo della rottura con la Rai sembrerebbe essere un contenzioso. A rivelarlo è stato lo stesso Freccero qualche giorno fa a ‘Il Fatto Quotidiano’. “Giovanni Ciacci ha avuto un problema con la Rai – aveva detto – ha avuto una condanna e non poteva più essere a ‘Detto Fatto’. È stato lui a dare le dimissioni”.

Oggi è arrivata la replica piccata dello stesso Ciacci e sempre dalle colonne del ‘Fatto’.

Procederò per le vie legali nei confronti del direttore Freccero. Ad oggi – ha tenuto a precisare – io non ho ricevuto nessuna condanna. C’è un procedimento in corso che dura da cinque anni, siamo ancora al primo grado di dibattimento. Un soggetto è innocente fino al terzo grado di giudizio e io non sono ancora al primo”.

Poi ha spiegato il motivo del contenzioso: “La causa è in corso perché ho preso un vestito dalla Rai di Napoli senza la bolla e l’ho portato a una mostra di Gattinoni sulla televisione, dove la Rai era lo sponsor principale. Io per aver portato un vestito senza bolla sono stato indagato per ricettazione. Io ho solo portato il vestito da una parte all’altra. Forse ci sono altri motivi che io non so”.

Inoltre non sarebbe stato questo il motivo che ha spinto Ciacci ad abbandonare la Rai.

Me ne sono andato dalla Rai – ha spiegato – perché ‘Detto Fatto’ stava affondando e io sentivo che era così. Il programma non era più quello di una volta, è finito con l’andata via di Caterina Balivo. Sono una spalla che aiuta la conduttrice, ripeto il programma è finito con l’uscita di Caterina Balivo. Infatti da due settimane fa il 4%”.

Leggi anche: Antonella Clerici: “Io delusa dal comportamento della Rai”.

Da SaluteLab: Allarme sui farmaci con la ranitidina, il chiarimento di Aigo.