Giuseppe Morgante, il ragazzo sfregiato con l’acido, aveva previsto il dramma

Giuseppe aveva temuto per un istante che la sua ex gli gettasse dell’acido addosso: la ricostruzione della tragedia.

Giuseppe Morgante

Non è che mi butta addosso l’acido?”. Giuseppe Morgante, se lo sentiva. Se l’era chiesto una manciata di minuti prima che la sua ex Sara Del Mastro gli gettasse addosso un bicchiere pieno di una sostanza altamente corrosiva. La tremenda previsione è stata documentata con un telefonino dallo stesso Giuseppe che poco prima della tragedia era in macchina vicino a casa sua e aveva appena visto la donna fare una vera e propria ronda nei pressi della sua abitazione.

Come fa a sapere – si chiede il giovane – che son tornato dal lavoro e son qua? Mai vista una cosa del genere. Lo scopo, capire cosa vuole da una persona questa. Dovrei chiamare il maresciallo, mi ha detto di avvisarlo quando la vedo, però cosa faccio? Gli dico che sotto casa c’è una pazza che continua a fare la ronda?”.

Qualche istante dopo, il dramma. Sara lo avvicina sotto casa con una scusa e gli lancia addosso l’acido. Poi la corsa in ospedale. Giuseppe è vivo, ma l’acido ha lasciato il segno su volto e petto.

Ma perchè è successo tutto ciò? A ricostruire la vicenda sono state le Iene che qualche tempo prima della tragedia erano state contattate dallo stesso Giuseppe che voleva raccontare delle minacce che riceveva dalla donna.

Lui e Sara (entrambi di Legnano) si sono conosciuti sui social. La loro storia è durata un mese, poi Giuseppe ha detto basta, ma evidentemente la donna non ha accettato la fine della relazione e ha iniziato a perseguitarlo con 800 chiamate al giorno, bucandogli le gomme in diverse occasioni e facendolo pedinare da un amico. Poi è passata alle minacce di morte attraverso profili fake sui social e ha finto una gravidanza (il padre sarebbe stato proprio Giuseppe!) smascherata dalla Iena Veronica Ruggeri che ha tentato di riportare alla ragione la donna con una lunga chiacchierata.

La sera dell’attacco, Giuseppe sta rientrando dal lavoro quando si accorge della presenza di Sara sotto casa sua. Quando scende dall’auto per rientrare la ex lo avvicina e gli lancia l’acido sotto gli occhi del fratello e della madre del ragazzo. Ora Sara è in carcere. Si dice pentita e ha chiesto una perizia psichiatrica.

Leggi anche: GF16, Valentina Vignali contro Soleil Sorge: “Si è fatta tutta la serie A”.

Seguici anche su News Republic. Scarica l’APP, è gratis: