Gli alieni esistono e vivono sotto i ghiacciai

Dimenticate le astronavi supertecnologiche. E.T. vive nei ghiacciai. È questa l’ultima teoria che sta spopolando in rete in merito alla vita extraterrestre.

A dichiararlo durante un meeting dell’American Astronomy Society Division for Planetary Sciences è stata una voce autorevole: Alan Stern, responsabile della Nasa che si occupa della missione New Horizons.

Secondo l’astronomo diventato famoso per averci fatto riscoprire Plutone, gli extraterrestri esistono e la maggior parte di loro vivrebbe al di sotto della superficie di pianeti e satelliti, all’interno di oceani profondi e sotterranei chiusi da una crosta ghiacciata.
Ghiaccio che, sempre secondo Stern, impedirebbe loro di vedere cosa li circonda e, quindi, di comunicare con noi.

La teoria non si baserebbe su prove concrete, ma nascerebbe dalla constatazione che nel Sistema Solare ci sono tantissimi mondi ghiacciati dai quali non è mai pervenuto alcun segnale: basti pensare ad Europa ed Encelado che sono le lune rispettivamente di Giove e Saturno.

Tuttavia è plausibile che un giorno si mettano in contatto con noi. I geyser osservati sulle superfici ghiacciate, infatti, per Stern potrebbero essere i tentativi degli alieni di perforare i ghiacciai evedere cosa c’è al di sopra di essi.

Europa
Encelado