Gli derubano l’auto con dentro l’amato cagnolino: anziano in lacrime / L’APPELLO

A un anziano di Bitonto, comune della provincia di Bari, è stata derubata l’auto con all’interno il suo cagnolino, Chicco, a cui è molto affezionato.

Alla stampa locale le persone che conoscono l’uomo raccontano che “non smette di piangere un attimo: quel cane per lui è come un figlio, è l’unica cosa che gli è rimasta“.

Il furto è avvenuto mentre l’uomo stava potando gli ulivi nei pressi di Terlizzi e il cagnolino stava sonnecchiando nel bagagliaio dell’auto, una Fiat Panda verde, con il portellone posteriore aperto.

Qualcuno, approfittando della distrazione dell’uomo, si è introdotto nel mezzo e, non accorgendosi dell’animale, ha messo in moto ed è andato via.

Il bagagliaio si è chiuso e il cane – un volpino con un manto di colore marrone e nero – è rimasto dentro.

Su Facebook l’appello per ritrovare l’animale e un numero a cui chiamare per fornire eventuali informazioni: 327.4650709, garantendo a chiunque il totale anonimato.

Il malvivente ha fatto ritrovare l’auto ma del cane, però, non c’era nessuna traccia.

Sul cofano il ladro, con un pennarello ha scritto: “Scusami per quello che ti ho fatto, non avevo visto il cane, te l’ho fatto recuperare. Te lo lascio lento (libero, n.d.r.) perché non si faceva mettere il guinzaglio“.

Infatti, il ladro non sarebbe riuscito a mettere il guinzaglio al cane, pur lasciandogli una ciotola con acqua e cibo. Però, all’arrivo dei Carabinieri dopo una telefonata anonima, Chicco non c’era. Probabilmente, si è allontanato, impaurito per la presenza di un branco nella zona o per ricercare il padrone.

L’auto, come si legge su Bitontoviva.it, è stata abbandonata non lontano da via Cela, nei pressi dell’ex Villa Lucia.