Gracie, l’uccellino che va a trovare la donna che lo ha salvato

Gracie è un uccellino. Appartiene alla specie della ghiandaia azzurra. È stato adottato dalla famiglia di Dina Theissen. La donna lo ha trovato in fin di vita accanto ad un albero vicino a casa sua. Lo ha preso con sé e lo ha curato grazie anche all’ausilio dei volontari di un gruppo di salvataggio della fauna selvatica della zona.

In attesa di riprendere il volo, Gracie (come era stato ribattezzato l’uccellino) ha, quindi, passato la sua convalescenza nel giardino di casa Theissen giocando con Dina, il marito e la loro figlioletta.

Ero la sua mamma – ha raccontato Dina ad un giornale locale – siamo persino diventati una grande squadra di cacciatori (di insetti, ndr) quando gli ho insegnato a nutrirsi da solo”.

Poi è arrivato il momento di spiccare il volo, ma Gracie non ha dimenticato chi l’ha salvato: da due anni e mezzo, ogni giorno torna dalla sua famiglia adottiva per un saluto.

Dina and Gracie during his first release attempt. It had been 6 weeks since Dina found Gracie beneath the tall oak tree just outside of our home, and we were sure he would thrive. Although it took a bit of coaxing, Gracie finally gathered up his strength, harnessed his courage and with a great burst of energy flew to the lowest branch in the tree and came right back down to dinas shoulder. It was a great practice run, and we considered it an enormous victory for baby Gracie. It takes a lot of Courage to fly off into the wild. *** knowing what I know about the natural predators Gracie and other Blue Jays face, especially in our area, we would never have released Gracie just six weeks after Dina found him… By the grace of God he has thrived, and for that we are extremely grateful. #animal #animals #wildlife #animalrescue #teamwork #love #family #god #spirit #spiritanimal #me #girl #cancersurvivor #ovariancancer #publisher #graciethebluejay #book #read #author #gracieswildadventures @gracie_the_bluejay #audubon @reesewitherspoon

Un post condiviso da gracie_the_bluejay (@gracie_the_bluejay) in data:


E da quando Dina entra ed esce dall’ospedale per curare il cancro alle ovaie che l’ha colpita, Gracie ha incrementato le sue visite, come a voler ricambiare l’affetto e l’aiuto che aveva ricevuto nel momento del bisogno.

Posso dire che senza la presenza di Gracie, le cose sarebbero state molto diverse emotivamente sia per me che per Alyssa e Ken – ha raccontato Dina – perché ci ha aiutati in modi che si possono sentire, anche se non sono facili da spiegare”.

Oggi Dina è in via di guarigione e Gracie, nonostante si sia formato una sua famiglia (ha avuto quattro diverse covate) continua a far visita ai Theissen.