Grande Fratello 15, la cacciata di Luigi Favoloso: tutto previsto?

Luigi Favoloso è stato squalificato. E dire che poco prima aveva deciso di abbandonare la casa del Grande Fratello 15 dopo l’incontro con Nina Moric, da cui ha subito una pesante ‘asfaltata’, come ormai si suole dire sui social.

Sì, il concorrente napoletano ne ha combinata un’altra delle sue, una delle tante.

Barbara D’Urso ha introdotto il fattaccio così: “una notte, alle 4, è successa una cosa che al Grande Fratello non è piaciuta. Avremmo potuto non dirvelo perché a quell’ora la diretta non c’è. Abbiamo deciso di dirvelo e applicare un provvedimento disciplinare nei confronti di un concorrente che ha commesso una cosa gravissima”.

Poi, rivolgendosi ai ‘ragazzi’, la D’Urso ha detto: “Come voi sapete non c’è la diretta tv ma noi abbiamo un presidio e vediamo tutto. Durante una sua personalissima protesta contro il GF per le sigarette, Luigi ha preso una maglietta bianca e con un rossetto ha fatto un’orrenda scritta sessista, ha indossato questa maglietta, qualcuno di voi l’ha visto. So che ti sei pentito ma è troppo tardi. Vieto a chiunque di raccontare questa scritta sessista, ripeterla sarebbe come pronunciare una bestemmia. Sono episodi inqualificabili. Quindi Luigi… sei squalificato dal gioco“.

Per Favoloso, quindi, anche l’ignominia della cacciata dalla casa del Grande Fratello, dopo essere stato già protagonista di innumerevoli episodi negativi che hanno persino convinto alcuni sponsor ad abbandonare il programma: insulti contro Aida Nizar e Stefania Pezzopane (la fidanzata di Simone Coccia), minacce ad Alberto Mezzetti, menzogne su ‘rapporti sessuali’ non consumati, accusa di avere cercato di baciare una concorrente (Mariana Falce), tentativo di fare altrettanto con la forza con Nina Moric, prendendole il volto, ecc.

Ma cosa ha scritto Luigi sulla maglietta a tal punto da costringere la produzione a cacciarlo?

Al momento non ci è dato saperlo e sui social girano solo supposizioni non confermate o avallate da profilo potenzialmente fake, come questo, per cui Luigi Favoloso avrebbe scritto “torna in cucina“.

Resta il fatto che con Luigi Favoloso si è trattata della seconda squalifica dopo quella di Baye Dame per via dell’aggressione verbale (e quasi fisica) ai danni di Aida Nizar.

Tuttavia, c’è un giallo. L’addio volontario di Favoloso è stato pronosticato ieri, alcune ore prima dell’inizio della puntata serale. Come scritto qui, circolava l’indiscrezione dell’addio del napoletano al programma e proprio per via di Nina Moric. Coincidenza o… tutto preventivato?