Grande Fratello VIP, Fausto Leali è stato espulso dalla Casa

Ha chiamato ‘negro’ il fratello di Mario Balotelli, Enock Barwuah

Fausto Leali è stato espulso dal Grande Fratello VIP. Il cantautore, 75 anni, è stato punito per avere chiamato «negro» Enock Barwuah, il fratello del calciatore Mario Balotelli.

Leali ha poi aggiunto: «Nero è un colore, negro è la razza», peggiorando le cose e scatenando così le immancabili polemiche.

Il conduttore del programma Alfonso Signorini, in diretta, ha comunicato la decisione: «Fausto, il pubblico ti conosce bene sia come grandissimo artista che come grande uomo. Al di là delle tue reali intenzioni, però, il peso delle parole che hai pronunciato può e deve avere una sola conseguenza: sei ufficialmente squalificato dal Grande Fratello, ti aspetto qui in studio per parlarne».

Sulla vicenda è intervenuto anche Balotelli, che si è collegato con lo studio per salutare il fratello. Rivolgendosi a Leali, lo sportivo ha detto: «Non ti conosco, ma di sicuro la tua uscita non è stata buona. Sono certo che non sei razzista, ma dire che quella parola si può usare è da ignoranti».

Leali si scusati, facendo riferimento alla sua canzone Angeli negri, per giustificare l’accezione data a un termine, però, che non si usa più, o meglio, quando lo si fa, ha una valenza molto spregiativa.

LEGGI ANCHE: Torino, la sindaca Chiara Appendino condannata a 6 mesi.