Grande Fratello Vip, Neoborbonici contro Elisa De Panicis: ecco perché

La concorrente del reality show Elisa De Panici avrebbe insultato Napoli e i napoletani

Elisa De Panicis

Se c’è una regola generale è quella di non offendere mai nessuno. C’è poi una regola nel mondo dei media, che dice che «non bisogna mai offendere i campani e in particolare i napoletani». Non bisogna mai attaccarli e criticarli come persone e come popolo. Non si sa perché ma ci tengono. E quando li offendi, diventano come le api: fanno grossa coalizione e ti attaccano tutti insieme. E oggi il migliore dei metodi per attaccare qualcuno, in particolare se famoso, restano i social media.

È il classico fiocco di neve che ora dopo ora si sta trasformando in valanga l’accusa dei partenopei nei confronti della concorrente del Grande Fratello Vip, Elisa De Panicis. L’accusa alla social influencer – già causa della squalifica di Salvo Veneziano dalla casa – è stato avere detto di sapere parlare lo spagnolo «e lo spagnolo mi ricorda Napoli. Quando parlo spagnolo mi sento cafona».

Apriti cielo. Da quel momento è accaduto di tutto. Tamtam sui social network e la mobilitazione contro la ragazza, che non sa cosa accade fuori dalla casa, ma dentro sta litigando con tutti, cominciando da Antonella Elia.

LEGGI ANCHE: Grande Fratello VIP: anche Fabio Testi rischia l’eliminazione?

Elisa De Panicis

I primi a dire la loro sono stati gli esponenti del Movimento Borbonico. «Senza entrare nel merito della qualità della trasmissione – ha affermato una nota del Movimento – e senza entrare nel merito delle qualità della De Panicis, delle sue dichiarazioni o del suo abbigliamento, visto che la redazione ha già (giustamente) espulso un concorrente per il suo linguaggio volgare e violento riferito proprio alla De Panicis, si richiede alla redazione un provvedimento anche contro la influencer nel rispetto di milioni di Napoletani (tanti, purtroppo, anche quelli che seguono il GFV)».

E ancora: «Nell’attesa di una risposta, il Movimento Neoborbonico ha inviato ad Alfonso Signorini, conduttore e curatore della trasmissione, un vocabolario napoletano da consegnare alla signorina in questione per illustrarle, se riuscirà a leggerlo e ad apprezzarlo, la ricchezza, l’antichità e le meraviglie di una lingua napoletana utilizzata da poeti, cantanti, attori e artisti da secoli e in tutto il mondo».

LEGGI ANCHE: Suore nude attorno alla croce, bufera su The New Pope.

chi è elisa de panicis

Non è dato sapere se del caso si parlerà nel corso della prossima puntata di venerdì ma ne sta trattando la Rete, che chiede a gran voce la cacciata di Elisa dalla casa più spiata d’Italia. Saranno presi provvedimenti? Agli abitanti della casa accusati di sessismo è stato detto di incontrare delle donne vittime di violenza. Magari a Elisa un corso di storia napoletana non farebbe male.

LEGGI ANCHE: Alcol e antibiotici: perché non vanno assunti insieme?