Granita al limone: il dolce fresco e dissetante, la ricetta

Una soluzione vincente a qualsiasi ora del giorno per mitigare il caldo.

granita limone
La tradizione vuole venga gustata insieme alla brioche con il 'tuppo' siciliana

Un dolce fresco, dissetante, che può fungere sia da dolce a fine pasto che come spuntino pomeridiano o, volendo, pure come componente base di una colazione estiva. Stiamo parlando della granita al limone.

Pochissimi ingredienti e la semplicità nella realizzazione: questi i punti di forza di una specialità siciliana. Per realizzarla non è strettamente necessaria una gelatiera, basta una buona dose di attenzione nell’evitare che l’acqua si separi dal succo nella formazione dei cristalli di ghiaccio. Se il mix è vincente, il gioco è fatto. Ma andiamo a vedere gli ingredienti:

  • 500 ml di succo di limone;
  • 500 ml di acqua;
  • 250 g di zucchero.

Questi, invece, i passaggi essenziali della preparazione. Per prima cosa, bisogna versare l’acqua in un pentolino, portandola a ebollizione e aggiungendo lo zucchero. Una volta sciolto quest’ultimo, otteniamo un liquido trasparente. A questo punto va spento il fuoco, lasciando raffreddare il contenuto.

granita limone

LEGGI ANCHE: Taralli sammartinesi, ricetta tipica di Avellino che spopola in tutta Italia

Intanto che il liquido raffredda, occupiamoci di tagliare i limoni e di spremerli, possibilmente con l’ausilio di uno spremiagrumi, così da ricavarne quanto più succo possibile, da filtrare con un colino. Va aggiunto al contenuto del pentolino non appena questo si sarà raffreddato.

A questo punto si renderà necessario mescolare il nuovo composto con una frusta cercando di amalgamare il tutto. Dopodiché il liquido andrà messo in freezer, dentro a un contenitore di metallo. Attendiamo circa 40 minuti, quindi tiriamo fuori il contenuto e mescoliamo cercando di frammentare i cristalli di ghiaccio.

Ripetiamo questa operazione, sino a quando la granita al limone non si sarà scomposta in tanti piccoli pezzetti che ci diranno che è pronta per essere gustata. Serviamo in bicchieri di vetro e godiamoci questo dolce fresco e dissetante capace di allietare la vostra estate.

A colazione, dopo un pasto ricco o in un pomeriggio torrido, la granita è sempre una soluzione semplice e d’effetto. La tradizione vuole che venga gustata con la brioche con il ‘tuppo’ tipicamente siciliana.

Redazione