Guendalina Canessa: shopping di lusso da 15mila euro in pochi minuti

L’ex gieffina si è attirata tantissime critiche per un video in cui la si vede fare shopping sfrenato in negozi di lusso.

Guendalina Canessa

Guendalina Canessa nella bufera. Tutta colpa di uno scontrino. L’ex gieffina, infatti, in queste ore è al centro delle polemiche per lo shopping sfrenato di cui è stata protagonista pochi giorni fa.

L’incursione nei negozi è stata documentata dalle telecamere di Pomeriggio Cinque. Barbara D’Urso ovviamente ha mandato in onda la clip nella scorsa puntata e sono piovute aspre critiche sia in studio che sui social. Ma perché?

È presto detto. La signora Canessa si è lasciata andare all’acquisto compulsivo di scarpe e borse di lusso (in tutto due borse, un cappotto e due paia di scarpe) per una spesa totale di quasi quindicimila euro in soli 15 minuti. Perché lei, come ha precisato nel salotto pomeridiano della D’Urso, si può anche «vestire con poco, ma sono gli accessori che contano e devono essere di lusso».

Inutile dire che gli ospiti in studio si sono scagliati contro di lei accusandola di aver dato uno schiaffo alla miseria e soprattutto di aver dato un esempio discutibile alla figlia (Cloe, nata dal suo amore con Daniele Interrante). Ma la donna non ha battuto ciglio e, anzi, ha fermamente sostenuto la sua personalissima tesi a riguardo.

Guendalina Canessa

«Dovete capire – ha detto – che per me la moda è arte. Come la gente acquista quadri di Picasso o di Monet, io compro la moda, acquisto scarpe e borse che lascerò un giorno in eredità a mia figlia. Spero abbia il mio stesso numero di scarpe! Io amo il lusso e il lusso costa. Spendo i miei soldi, se lavoro e guadagno compro. Non chiedo soldi a mio padre o al mio uomo, che al momento non c’è».

La Canessa, dopo aver dilapidato i soldi del GF, oggi vive grazie ad Instagram.

«Ora qualcosa lo guadagno grazie a Instagram – aveva spiegato non molto tempo fa – e con ospitate in tv da Barbara, ma quando sono uscita sono riuscita a campare di rendita fino ad oggi. Arrivai in finale e quei tre mesi di visibilità mi hanno fatto fare un sacco di serate. Venivo sballottolata qua e là negli alberghi, da sola, ma ho sempre detto sì. Mi sono goduta il momento ma non ho messo un ca**o da parte».

Leggi anche: Cambio stagione nell’armadio, l’incubo delle donne. Qualche consiglio.

Da SaluteLab: 5 buone ragioni per consumare la curcuma.