Ha 10 anni e ha inventato un dispositivo per evitare la morte dei bambini abbandonati in auto

Secondo le ultime stime, nei soli Stati Uniti d’America, circa 712 bambini sono ‘morti di caldo’ dopo essere stati lasciati chiusi all’interno di veicoli sotto al sole.

Tragedie che, purtroppo, capitano anche in Italia, come dimostra il caso della piccola di 18 mesi, morta tre settimane fa a Castelfranco di Sopra.

Ebbene, un geniale bambino di 10 anni statunitense, Bishop Curry, originario del Texas, ha escogitato un modo per tentare di arginare questo fenomeno.

Il bambino ha, infatti, inventato un dispositivo che ha chiamato Oasis con lo scopo di monitorare la temperatura all’interno dell’abitacolo.

Una volta che nell’auto la temperatura si fa davvero calda, il dispositivo emette aria fredda e, al contempo, avvisa i genitori e le autorità tramite una antenna.

L’idea è venuta al bambino dopo aver appreso che il neonato di un suo vicino di casa, di appena sei mesi, è morto dopo essere stato dimenticato in auto.

Sebbene, al momento, Oasis sia stato realizzato sotto forma di argilla in 3D, Bishop e il padre sono riusciti già a raccogliere 27.000 dollari (circa 24.000 euro) tramite GoFundMe.

Il denaro servirà per la fabbricazione del dispositivo e per assicurarsi il brevetto.

Per dare una mano a quest’invenzione, si può fare una donazione tramite questo link.

Il video:

https://www.youtube.com/watch?v=pF2tVmsAoag