Ha messo incinta una donna e poi l’ha fatta abortire, si dimette il prete

Don Giuseppe ha deciso di dimettersi. Il sacerdote accusato di aver messo incinta e di aver fatto abortire una donna una decina di anni fa, ha infatti annunciato le proprie dimissioni “perché si possa fare luce e chiarezza sulle vicende accadute, confidando nel regolare corso della giustizia”.

Intanto l’arcivescovo emerito di Cosenza, Salvatore Nunnari, ha annunciato che sporgerà querela contro ‘Le Iene’: “Non ho mai assecondato o discusso pratiche abortive”.

La vicenda, infatti, è balzata agli onori della cronaca proprio in seguito ad un servizio delle Iene Valeria Castellano e Giulia Mascaro che erano anche finite in ospedale con una prognosi rispettivamente di dieci e otto giorni in seguito all’aggressione subita dai familiari del sacerdote che evidentemente non avevano gradito il servizio.

Questa è la storia. A renderla nota è stata Francesca, la vittima.
Ero vergine – ha raccontato – quando ho conosciuto questo nuovo parroco, molto giovane e simpatico. Ci siamo avvicinati fino a diventare intimi, fu lui a baciarmi per primo. Eravamo innamorati, mi aveva detto che se fossi rimasta incinta avrebbe lasciato il sacerdozio per stare con me. Poi, quando scoprimmo che aspettavo un bambino, lui mi portò dall’arcivescovo di Cosenza che mi disse che ero una sbandata e che dovevo abortire”.

Dopo quell’episodio – ha concluso amaramente – mi sono sentita sporca. Quel vuoto non si ricolmerà mai, la mia vita resterà segnata da quel figlio perduto”.

 

Guarda qui il video dell’aggressione.