“Ho il coronavirus” e prova a bruciare un’auto della Polizia

È successo a Torino.

«Ho il coronavirus». Così un 29enne di origine marocchina, cercando di usare la positività al coronavirus come scusa per sfuggire a un controllo della polizia a Torino, dopo una rissa scoppiata in Largo Nicola Fabrizi.

Il 29enne, stando a quanto si è appreso dall’Ansa, non soltanto si è messo ad insultare gli agenti ma ha anche preso a testate un albero.

Dopodiché il marocchino ha aggredito i poliziotti, ferendone uno al polso, e pha cercato di dare alle fiamme la volante, servendosi di un accendino.

L’uomo, che poi è risultato negativo al Covid-19, è stato arrestato per resistenza, minacce, danneggiamento aggravato e lesioni a pubblico ufficiale.

LEGGI ANCHE: Scopre di essere positivo al Covid-19 e si spara in testa.