I gatti possono essere contagiati dal Covid-19? La scoperta di uno studio

Cos’è emerso da uno studio sui gatti in Lettonia.

Image Credit: AllaSerebrina/DepositPhotos

Il Covid-19 colpisce anche i gatti ma si riprendono più rapidamente degli esseri umani.

I ricercatori della Facoltà di Medicina Veterinaria della LLU (Lituania) hanno ispezionato 20 gatti che si trovano in un rifugio per animali di Riga. Lo scopo è prelevare tre campioni da ciascun felino: un tampone alla gola, un campione di feci e uno di sangue per rilevare gli anticorpi.

Finora, come si apprende da un sito locale, lo studio ha testato 130 gatti, per lo più residenti in diversi rifugi, nonché in famiglie positive al COVID-19 in cui sono stati riscontrati dei contagi.

«I primi risultati sono che diversi gatti hanno sviluppato gli anticorpi contro l’agente del COVID-19. Ciò significa che questi gatti sono stati in contatto con il virus e che sviluppano risposte immunitarie».

«La presenza degli anticorpi indica il fatto che è probabile che il gatto abbia avuto COVID-19», ha affermato il dottor Gundega Mūrniece della Facoltà di medicina veterinaria della LLU.

Inoltre, il professor Kaspars Kovaļenko, decano della Facoltà di medicina veterinaria dell’LLU, ha detto: «È probabile che i gatti diffondano solo leggermente il virus perché, anche nei casi in cui il contatto con una persona positiva è stato molto stretto, e i gatti mostrano i segni clinici (ad esempoi, un’infiammazione delle vie respiratorie superiori) non siamo riusciti a rilevare l’RNA del Sars Cov-2 nei campioni prelevati dai felini. In alcuni casi, però, sono stati rilevati gli anticorpi. Ma principalmente questa infezione è autolimitante, quindi per 2-3 giorni il gatto ha questi segni clinici e poi l’animale si riprende velocemente».

Kovaļenko ha anche affermato che un gatto – che è uno degli animali domestici più popolari in Lettonia – è più resistente di un essere umano, probabilmente grazie all’immunità congenita o ad altri fattori genetici che vanno approfonditi.

LEGGI ANCHE: Adotta due cani a distanza di tre anni e scopre che sono fratelli.