Ibrahimovic lascia il LA Galaxy: prossima tappa Italia?

L’attaccante svedese ha annunciato, da par suo, l’addio su Twitter.

«Sono venuto, ho visto, ho conquistato. Grazie a Los Angeles Galaxy per avermi fatto sentire di nuovo vivo. Ai supporter del Galaxy: volevate Zlatan e io vi ho dato Zlatan. Voi siete i benvenuti. La storia continua…Ora potete tornare a guarda di nuovo il baseball».

Così Zlatan Ibrahimovic, con un messaggio su Twitter, ha messo un punto all’avventura calcistica negli Stati Uniti d’America.

Il campione svedese, 38 anni, saluta la Major League Soccer e torna in Europa. A gennaio potrebbe calcare nuovamente i campi della Serie A. Sono diverse le squadre, tra cui Milan, Bologna e Napoli, che lo stanno corteggiando.

LEGGI ANCHE: Jessica Melena, ecco chi è la moglie di Ciro Immobile della Lazio.

Al post di Ibra sui social ha risposto il LA Galaxy, ringraziando il bomber e con un video riepilogativo delle sue performance nel periodo americano e il messaggio: “Abbiamo voluto Zlatan. Abbiamo avuto Zlatan“.

Il presidente del club statunitense, Chris Klein ha affermato: “Vogliamo ringraziare Zlatan per il suo contributo ai Galaxy e alla Mls. Dal suo arrivo nel 2018, Zlatan ha positivamente influenzato il calcio a Los Angeles. Gli siamo grati per la sua etica del lavoro e la passione, per la sua professionalità e il suo incommensurabile impatto sul calcio nordamericano“.

Con la squadra americana, Zlatan ha segnato 52 gol e 17 assist in 53 gare disputate, ma non è riuscito a conquistare il titolo.

Ora non resta che attendere la nuova destinazione dell’ex attaccante di Ajax, Juventus, Inter, Milan, Barcellona, Paris Saint Germain e Manchester United. E lo svedese non ha fatto mistero della sua volontà di tornare a giocare in Italia.

LEGGI ANCHE: Black Friday, cos’è la festa dello shopping sfrenato.