Ibuprofene contro il Coronavirus: uno studio ne dimostrerebbe l’efficacia

La ricerca arriva dal Regno Unito.

Cura coronavirus

Gli scienziati stanno conducendo una sperimentazione per vedere se l’ibuprofene contro il Coronavirus possa rivelarsi una terapia valida. Il team dell’ospedale londinese di Guy’s e St Thomas e quello del King’s College sono convinti che il farmaco, utilizzato principalmente come antinfiammatorio e antidolorifico, possa curare i problemi respiratori connessi al Covid-19.

La speranza è che un trattamento simile possa evitare che i pazienti affetti dal virus debbano essere attaccati ai ventilatori. Lo studio si chiama Liberate e prevede che metà del campione riceva l’antidolorifico e l’altra metà le cure standard.

terapia intensiva coronavirus
Un reparto di terapia intensiva Covid

LEGGI ANCHE: Inventa un modo per lavarsi le mani e combattere il Covid: premiato ragazzo keniota

Non si tratta di compresse normali di ibuprofene contro il Coronavirus. Alcuni studi sugli animali suggeriscono che potrebbe trattare la sindrome da distress respiratorio acuto, una delle complicazioni più gravi da Covid.

Mitul Mehta, uno dei membri del King’s College di Londra, ha affermato: «Dobbiamo ancora avviare la sperimentazione per dimostrare che le nostre ipotesi corrispondano effettivamente a ciò che ci aspettiamo accada».

All’inizio della pandemia si erano sollevate alcune preoccupazioni circa l’ibuprofene, si pensava potesse essere dannoso per i pazienti con sintomi lievi. Persino il ministro della Salute francese, Oliver Veran, aveva messo in guardia sull’assunzione di farmaci antinfiammatori non steroidei.

Una revisione della Commissione sui medicinali umani ha però concluso successivamente che sia il paracetamolo che l’ibuprofene sono sicuri ed efficaci per abbassare la temperatura e curare i sintomi simil-influenzali.

Tuttavia, a chi presenta i primi segnali da Covid, il sistema sanitario nazionale consiglia di assumere prima il paracetamolo, perché pare abbia meno effetti collaterali degli antinfiammatori ed è la scelta più sicura per la maggior parte dei pazienti. Sono risaputi ormai i danni che l’ibuprofene può fare allo stomaco, soprattutto se si soffre di ulcera.

LEGGI ANCHE: Cancro al cervello, c’è un nuovo trattamento.