Il cocomero che stai comprando è maturo? Ecco come scoprirlo!

Acquistare un cocomero – altrimenti noto come anguria – è un investimento ‘rischioso’. Ti sveliamo 3 test per evitare brutte sorprese.

anguria
anguria

Acquistare un cocomero – altrimenti noto come anguria – è un investimento ‘rischioso’.

La grossa scorza verde che protegge l’interno, infatti, può nascondere delle brutte sorprese.

Allora, come fare a capire se il cocomero che stiamo per acquistare dal fruttivendolo sia davvero buono da mangiare?

Ecco tre test facili da svolgere:

IL PUNTO GIALLO

anguria

C’è un segno che ci dice che l’anguria è buona per essere fatta a fette. Se il frutto, infatti, ha un punto giallo sulla scorza, significa che è rimasto a terra per maturare al sole. Se non c’è, invece, beh… meglio optare per un altro cocomero.

LA PESANTEZZA

Un altro modo per capire se tra le mani abbiamo una buona anguria è il suo peso. Se è davvero pesante – più di quanto sembri – allora abbiamo fatto centro. Più il melone pesa, meglio è!

‘BUSSARE’ SULLA BUCCIA

Con una mano stretta a pugno, bussare leggermente sulla buccia. Se il risultato è un suono sordo, allora siamo di fronte a un frutto maturo. Se, invece, l’anguria ’emette’ un rimbombo vuoto, meglio rimetterla dove l’abbiamo trovata.

Insomma, se il cocomero supera questi tre test, allora hai trovato quello giusto da mangiare!

E tu? Hai altri trucchi? Lascia un commento!

Leggi anche: Cosa vede un cena quando si specchia?