Il Coronavirus ha colpito anche I Soliti Ignoti di Amadeus

Cos’è successo al quiz show di Raiuno.

I Soliti Ignoti, il programma di successo condotto da Amadeus, che va in onda su Raiuno, ha rischiato di non andare in onda per colpa dell’epidemia del Coronavirus in Italia. E l’emergenza non è rientrata del tutto, visto che i contagi non diminuiscono.

Infatti, gli autori della trasmissione, come riportato su Repubblica, hanno affrontato non poche difficoltà a reclutare i profili degli ignoti.

Lo ha reso noto lo stesso direttore di Raiuno Stefano Colletta che ha parlato di «48 ore di difficoltà. Ora è tutto a posto». È successo tra martedì e mercoledì della scorsa settimana quando la produzione ha informato l’azienda sui problemi a reperire i nuovi partecipanti al quiz show.

Da un lato, infatti, gli ignoti del Nord Italia si defilavano per il timore di uscire di casa e per le varie misure conseguenti ai decreti del governo. Dall’altro, gli ignoti del Sud Italia hanno cominciato ad essere pochi per la paura di recarsi negli studi e finire contagiati.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, primo caso in Sardegna.

I Soliti Ignoti ha, quindi, rischiato la sospensione per mancanza di puntate registrate e non è detto che il problema non si possa ripresentare.

Com’è stato scongiurato il rischio? La produzione ha puntato sui concorrenti del Centro Italia. Ma stanno subentrando anche altre problematiche, come l’assenza del pubblico anche perché, in relazione alle nuove misure, molto probabilmente anche chi seguirà i programmi dal vivo dovrà sottoporsi non solo al controllo della temperatura corporea ma anche dimostrare di non essere stato nelle zone rosse per garantire la sicurezza degli altri.

Insomma, il coronavirus ha ‘influenzato’ anche la televisione italiana.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, dimesso dallo Spallanzani il 17enne di Grado.