Il fidanzato di Serena Rutelli vittima di un episodio di razzismo

Lo ha raccontato lo stesso ragazzo con una Instagram story.

Questa volta nel mirino dei razzisti è finito Prince Zorresi, il fidanzato dell’ex gieffina Serena Rutelli, la figlia adottiva di Barbara Palombelli e Francesco Rutelli. A raccontare in maniera amara l’accaduto è stato il diretto interessato con una Instagram story.

Ora vi racconto una cosa che mi è successa poco fa – ha detto nella clip – e che è più che squallida. Ero al bar dove ho pranzato. Pranzo qui di solito, vicino al lavoro. C’era un bimbo vicino a me, io stavo scegliendo un pezzo di pizza da portare via. L’ho visto, mi guardava, così in maniera molto simpatica gli ho detto: ‘Vieni qui, scegli tu un pezzo di pizza: quale suggerisci?’. Ci siamo messi a ridere, scherzare, alla fine abbiamo preso quella con il pomodoro. Nel frattempo esce la mamma dal bagno, mi vede, prende il bambino, lo strattona e gli dice: ‘Quante volte ti ho detto che non devi parlare con quella gente lì?!’”.

Una storia davvero triste che ha dato spunto a Prince per una riflessione.

Se per ‘quella gente lì’ – ha continuato il giovane – intende un ragazzo di colore, io fossi in lei mi vergognerei. Purtroppo del marcio credo ci sia ovunque. Non è che perché una persona sia di colore, debba essere discriminata a priori. Io lavoro, sono un ragazzo normalissimo, porto rispetto a tutti, non ho mai mancato di rispetto a nessuno né ho mai infranto regole. È abbastanza squallida come cosa. Spero che per le generazioni future non ci siano più queste tipologie di eventi che sono veramente schifosi e incommentabili”.

Leggi anche: Marco Masini: “Mi dicevano che porto sfortuna”

Da SaluteLab: 14enne va in ospedale dopo un incidente a calcio, aveva un dente conficcato in testa.