Il fidanzato russa troppo, 47enne prende una pistola e gli spara

Una donna statunitense è stata arrestata dopo aver sparato al suo fidanzato perché russava troppo forte.

Lorie Morin, 47 anni, nella foto poco su, è accusata di tentato omicidio dopo che il suo compagno è stato ricoverato in ospedale mercoledì scorso, 13 marzo, come riferito da ClickOrlando. La vittima, Brett Allgood, è stata trasportata in ospedale ed è in condizioni stabili.

L’ufficio dello sceriffo della contea di Brevard ha comunicato che i poliziotti pensavano inizialmente che la sparatoria fosse stata accidentale, dopo che la donna aveva raccontato di avere dato la pistola al fidanzato quando è partito un colpo.

Quando, però, i poliziotti hanno parlato con l’uomo, questi ha svelato che la coppia aveva avuto una lunga discussione a causa del suo forte russare. Inoltre, Allgood ha affermato che entrambi avevano bevuto e giocato a carte prima della lite.

Dopo che la vittima ha parlato con gli agenti, la donna è stata nuovamente interrogata e, di conseguenza, “ha cambiato la sua versione dei fatti“. Sul giornale locale si legge che “la signora, mentre si trovava nella sala delle udienze, ha cercato di palesare delle emozioni, coprendosi il viso con le mani e piangendo ma non ha mai versato una lacrima durante l’interrogatorio“.

La donna è attualmente detenuta nella prigione della contea di Brevard.