Il figlio di 10 anni non vuole fare la doccia, madre gli dà due schiaffi: due mesi di carcere

Il figlio di 10 anni non vuole fare la doccia, madre gli dà due schiaffi: due mesi di carcere

Una madre è stata condannata a due mesi di prigione e al divieto di avvicinarsi per sei mesi al figlio di 10 anni per avergli “dato un paio di schiaffi” quando si è rifiutato di fare la doccia.

È successo a Pontevedra, in Spagna.

Come si legge su Publico.es, nonostante la madre si sia difesa con il sostenere che la sua azione “dovrebbe essere intesa come parte del suo diritto di correzione” del comportamento del figlio, i magistrati hanno confermato che quanto fatto dalla donna rientra nel reato di maltrattamento nell’ambito della violenza domestica.

Il figlio di 10 anni non vuole fare la doccia, madre gli dà due schiaffi: due mesi di carcere

Il fatto è avvenuto nella notte del 20 maggio del 2018 quando la donna, che viveva con il figlio di 10 anni, gli ha chiesto di farsi una doccia. Il bambino si è rifiutato e ne è nata una discussione verbale sfociata con un paio di schiaffi al figlio, come raccontato dalla stessa donna. Le ‘sberle’ hanno causato arrossamento su entrambe le guance del bambino per cui sono state necessarie delle cure mediche ma senza il bisogno di ulteriori trattamenti.

La Corte di Pontevedra ha spiegato che la patria potestà non consente mai di superare il “limite invalicabile” dell’integrità fisica e morale del bambino: “Un bambino disobbiedente non può mai giustificare l’uso della violenza“, si legge nella sentenza.

La pena della reclusione può essere sostituita con il lavoro a beneficio della comunità. La donna, inoltre, per metà anno non potrà avvicinarsi al figlio in un raggio di 200 metri. Poi, non potrà tenere armi per la stessa durata.