Il lapsus di Di Maio: “Parlamentari della Lega mi chiedono le dimissioni di Salvini”

Lo ha detto il vicepremier ai microfoni di RTL. Poi si è corretto subito…

Luigi Di Maio e Matteo Salvini.
Luigi Di Maio e Matteo Salvini.

È stato un lapsus e, in quanto tale, per dirla alla Sigmund Freud, si potrebbe trattare di una espressione indiretta dell’incoscio di Luigi Di Maio.

Sì, perché il vicepremier, ospite di RTL, ha affermato: “Credo che anche Salvini farà la scelta giusta, anche perché ci sono ormai anche parlamentari della Lega che mi dicono che Salvini dovrebbero dimettersi“.

Il leader del Movimento 5 Stelle, naturalmente, avrebbe voluto fare il nome di Armando Siri, il sottosegretario della Lega Nord che è indagato e di cui Di Maio ha invocato più volte le dimissioni.

Luigi Di Maio e Matteo Salvini.
Luigi Di Maio e Matteo Salvini.

Dopo il lapsus, Di Maio, sorridendo, ha corretto così: “Non credo che i parlamentari della Lega possano chiedermi questo su Salvini“, confermando, però, quanto gli viene “confidato” su Siri.

Leggi anche: Virginia, la fidanzata di Di Maio: “Vorrei diventare mamma, ma…”.

Seguici anche su News Republic. Scarica l’APP, è gratis: