Il papà di Willy Monteiro Duarte: “Mio figlio non è morto invano, ha tentato di salvare un’altra vita”

Oggi i funerali del 21enne di Paliano (Frosinone)

Si sono svolti oggi, sabato 12 settembre, a Paliano (Frosinone), i funerali di Willy Monteiro Duarte, il 21enne ucciso a Colleferro (Roma) nella notte tra il 5 e il 6 settembre, durante una rissa.

Il padre della giovane vittima a Jorge José de Figueiredo Goncalves, ambasciatore di Capo Verde, avrebbe detto: «Mio figlio non è morto invano se è vero che ha tentato di salvare un’altra vita».

E ancora: «La famiglia è profondamente addolorata della morte del figlio – ha detto l’ambasciatore – La mamma è una persona molto religiosa. È un giovane che ha lasciato buoni ricordi in tutta Italia, bastava vedere la partecipazione al funerale. Erano genitori di un bravo figlio, integrato nella società italiana, anche a livello professionale. Con la famiglia abbiamo parlato del giovane e delle circostanze drammatiche ancora da chiarire: non bisogna avere rabbia ma collaborare perché i giovani si uniscano. Tutta la comunità capoverdiana è vicina a loro, a Capo Verde non si parla d’altro che di Willy».

Il premier Giuseppe Conte, al termine del rito funebre ha confortato la famiglia. Commosso, si è avvicinato al padre, alla madre e alla sorella di Willy e gli ha detto: «L’Italia è con voi, vi vuole bene».

Infine, un cugino  del padre di Willy, a margine del funerale, ha affermato: «I genitori stanno come stanno, nel dolore. Non mi sono avvicinato ancora, il momento è difficile. Io vivo a Roma, sono venuto qui con tutta la mia famiglia per il funerale. Ci dispiace solo che non siamo potuti entrare tutti, avremmo voluto assistere alla Santa Messa. Se ho parlato con la famiglia? In momenti così, come si dice si sbaglia».

LEGGI ANCHE: Omicidio Willy Monteiro Duarte, i fratelli Bianchi: “Non lo abbiamo toccato”