Il vaccino contro l’influenza potrebbe proteggere anche dal Covid-19, lo dice uno studio

Un altro buon motivo per essere vaccinati contro l’influenza.

Photo by CDC on Unsplash

Un altro buon motivo per essere vaccinati contro l’influenza perché il vaccino proteggerebbe anche dal Covid-19, secondo uno studio olandese pubblicato sul server MedRxiv.

I ricercatori, infatti, hanno scoperto che il personale ospedaliero vaccinato contro l’influenza l’anno scorso hanno avuto una probabilità inferiore del 39% di essere infettato dal nuovo coronavirus.

Test in vitro hanno mostrato anche che il vaccino quadrivalente induce una risposta immunitaria contro il SARS-CoV-2, «compreso il potenziamento delle risposte delle citochine», molecole infiammatorie rilasciate dal sistema immunitario in presenza di un patogeno.

«Questi dati, combinati con quelli di ricerche precedenti, significano che il vaccino antinfluenzale può offrire una protezione parziale contro entrambe le infezioni questo inverno», hanno detto i ricercatori.

Al contrario, però, altri studi suggeriscono che il virus dell’influenza aumenta la suscettibilità al Covid-19 causando un’elevata produzione di recettori utilizzati dal coronavirus per legarsi alle cellule respiratorie.

Tuttavia, il vaccino antinfluenzale è fortemente raccomandato, soprattutto per le persone a rischio, come gli anziani. Fonte: Futura-Sciences.

LEGGI ANCHE: Covid-19, buone notizie dal vaccino di Oxford.