Il virologo Burioni: “Abbiamo una data per il vaccino anti Covid-19”

Lo ha scritto l’esperto su Facebook

«Abbiamo una data. Albert Bourla, amministratore delegato di Pfizer, in una lettera aperta, ha detto che se tutto andrà bene presenterà una richiesta per un’autorizzazione di emergenza del vaccino contro Covid-19 nella terza settimana di novembre 2020. Forza!».

Così, su Facebook, il virologo Roberto Burioni ha commentato l’annuncio dell’A.D. del colosso farmaceutico americano che punta a ottenere l’approvazione del vaccino contro Covid-19 entro fine novembre.

L’azienda, infatti, pronta a richiedere la procedura di emergenza alla FDA statunitense se i dati della sperimentazione di questo mese saranno positivi.

Si tratta della prima società occidentale a fornire un preciso orizzonte temporale per il vaccino.

Pfizer sta sviluppando il vaccino con la tedesca BioNTech: insieme, si sono impegnate a fornire oltre 450 milioni di dosi entro la fine del prossimo anno. Gli Stati Uniti hanno ordinato 100 milioni di dosi, con l’opzione per altre 500 milioni; l’Unione europea ha ordinato 200+100 milioni di dosi. L’accordo con gli Stati Uniti vale 1,95 miliardi di dollari.

LEGGI ANCHE: Massimo Galli: “Siamo nella peste, fra 15 giorni in Italia come in Francia”