Ilaria Capua: “Il Coronavirus non è cambiato”

La scienziata si è espressa in merito nel corso della trasmissione Aspettando le Parole.

Ilaria Capua, virologa
Ilaria Capua, virologa

Ilaria Capua sta facendo parlare di sé ancora di più per un’affermazione affine a quella di Alberto Zangrillo. La ex virologa, intervistata nell’ambito della trasmissione Aspettando le Parole, ha sottolineato che il Covid-19 è un patogeno che si manifesta in maniera diversa a seconda delle situazioni e che le manifestazioni cliniche sono molto più gravi nei casi in cui non c’è una cura.

LEGGI ANCHE: Coronavirus: il biglietto scioccante per l’infermiera in prima linea

Gli effetti del miglioramento del sistema

A detta di Ilaria Capua, a fare differenza oggi sarebbe il sistema che è stato messo in piedi negli ultimi mesi. Ha altresì specificato che non è a suo avviso corretto affermare che il Coronavirus si sia indebolito. A suo dire, il SARS-CoV-2 non è infatti cambiato e non si può nemmeno dire che sia diventato più pericoloso.

Secondo la celebre scienziata ed ex politica, potrebbe non esserci una seconda ondata nei prossimi mesi. «La seconda ondata siamo noi. Il virus sta circolando in Italia, lo sta facendo a livelli bassi ma lo sta facendo. Se le persone più fragili continueranno ad avere certi comportamenti e si terranno lontani da nuovi contagi, la seconda ondata potrebbe anche non esserci»: queste le parole della Capua, che ha sottolineato di non essere più una virologa in quanto non ha un laboratorio dal 2012, anno in cui ha lasciato tutto per seguire Mario Monti in politica.

Oggi come oggi vive negli USA e dirige un centro multidisciplinare – l’One Health Center della University of Florida – e, sorridendo, si definisce una ex virologa.

LEGGI ANCHE: 21enne annega in piscina: muore anche 19enne che voleva salvarlo