Importante riconoscimento umanitario per Laura Pausini

Importante riconoscimento per Laura Pausini.

La cantante romagnola, infatti, è stata nominata ambasciatrice di Buona Volontà del World Food Programme, il programma alimentare delle Nazioni Unite.

Lo ha annunciato il WFP, ricordando l’impegno dell’artista 44enne nella lotta alla fame, dal concerto del 2008 con i proventi devoluti a UNHCR e WFP per sostenere i rifugiati in Afghanistan, alla campagna #famezero del 2015, di cui la Pausini è stata testimonial.

Il WFP ha spiegato: “Con la sua straordinaria musica Laura ha la capacità di raggiungere milioni di persone in tutto il mondo: persone di ogni cultura, paese, religione e regione. La sua incredibile voce potrà ora parlare dei più affamati e vulnerabili, e noi del WFP siamo orgogliosi di poter lavorare con lei per conto dei 90 milioni di persone che assistiamo“.

La cantante, su Instagram, ha dichiarato: “Sono felicissima di questo nuovo incarico. “Il WFP è una realtà molto importante a livello internazionale, e conosco la serietà con cui opera in tutto il mondo. Sono certa che da questa collaborazione nasceranno iniziative straordinarie, che non vedo l’ora di supportare“.

Il post su Instagram: