In arrivo perturbazione atlantica, piogge e nevicate dall’1° febbraio

Il mese di febbraio comincerà con una perturbazione atlantica che determinerà piogge e locali nubifragi su molte regioni italiane.

Ne dà notizia Meteo.it.

Da giovedì 1 febbraio, la perturbazione, seguita da venti forti di Maestrale, porterà piogge dal Nord verso il Centro – Sud, anche intense e con possibili veloci nubifragi.

Prevista neve sopra i 500/700 metri sulle Alpi e sopra i 1100/1500 metri sugli Appennini.

Per quanto riguarda le temperature, i valori termici saranno sopra la media del periodo, anche di 4/6 °C per poi diminuire fino a raggiungere valori sotto la medi di qualche grado.

LA SITUAZIONE DELLA NEVE

Su Piemonte e Val d’Aosta nevicherà non molto e su una quota attorno ai 400/600 metri. In Lombardia, in provincia di Varese a quota 700/800 metri e in provincia di Sondra a quota 300/400 metri.

Sull’Alto Adige nevicherà dai 300/400 metri, con possibilità di fiocchi anche a Bolzano. In Trentino sopra i 500/600 metri.

Nelle Alpi orientali prevista neve attorno ai 700/900 metri (Bellunese, Udinese, Pordenonense e Goriziano).

Al Centro e al Sud nevicherà a quote più elevate: dai 1200/1400 sugli Appennini centrali e dai 1700/1800 su quelli meridionali.