In Campania tutte le scuole chiuse dal 1° marzo

La decisione del governatore Vincenzo De Luca

Dal prossimo lunedì, 1 marzo, in Campania saranno chiuse tutte le scuole. Lo ha annunciato il presidente della Regione, Vincenzo De Luca, nel corso della diretta Facebook del venerdì.

Il governatore ha spiegato che la decisione è stata assunta «perché dobbiamo far fronte alle varianti nuovi che sono emerse e per completare le vaccinazioni al personale scolastico».

De Luca ha esordito dicendo che «oggi siamo obbligati a prendere misure drastiche» in merito alle scuole. «Abbiamo registrato in queste ore, in particolare nelle scuole di Napoli – ha spiegato – la presenza di variante inglese, credo sui positivi almeno 6 casi di variante inglese. Non credo che dobbiamo aspettare che ci sia un’epidemia diffusa di Covid anche fra i ragazzi di 10, 15 o 18 anni, con buona pace di qualche comitato sempre pronto a fare ricorsi al Tar».

«Siamo arrivati ad avere i casi. Dobbiamo far fronte alle varianti emerse e dobbiamo completare la vaccinazione del personale scolastico. Sono due motivi precisi, chiari, che non hanno nulla di ideologico e sono indifferenti alla logica della lamentela continua», ha concluso il presidente della Regione.

In Campania, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 2.519 positivi al coronavirus, di cui 467 casi identificati da test antigenici rapidi, 1.779 guariti e 11 decessi, di cui 9 nelle ultime 48 ore e 2 deceduti in precedenza, ma registrati ieri.

LEGGI ANCHE: Titolare di agenzia viaggi si toglie la vita per i troppi debiti.