In gita con il nonno sul lago, scivola sul vano motore e muore

ambulanza

Tragedia a Lezzeno, sul Lago di Como nel giorno di Pasquetta.

Ieri mattina – lunedì 1 aprile – intorno alle 10.30, una bambina di sei anni è scivolata nel vano motore di un’imbarcazione al cui timone c’era il nonno.

La piccola, soccorsa dall’elicottero del 118, è stata trasferita d’urgenza all’ospedale di Brescia, dove è deceduta.

Le condizioni della bambina sono apparse subito disperate e, nel pomeriggio, è morta, nonostante il tentativo dei chirurghi.

Non è ancora chiara la dinamica.

La piccola si trovava sul motoscafo, a pochi metri dalla riva, vicino al cantiere nautico Matteri.

L’imbarcazione aveva aperti i portelloni del vano motore, uno dei quali si sarebbe improvvisamente chiuso.

La bambina sarebbe stata colpita porprio da uno dei portelloni ed è caduta nel vano motore, riportando un gravissimo trauma cranico, sbattendo contro gli ingranaggi.

L’allarme è stato lanciato dai genitori della bambina.

Il nonno è sotto shock.

Gli investigatori stanno vagliando le varie ipotesi che ha causato la tragedia, come un’onda anomala, una raffica di vento o l’inesperienza della bambina, scivolata su un poco d’acqua.